Iscriviti    Login    Forum    FAQ

Indice » E-STREET » E-STREET




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 267 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 18  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Le nostre traduzioni
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 10:44 
Non connesso
Loose Enders
Loose Enders
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 luglio 2003, 19:05
Messaggi: 1408
Località: un po' qui, un po' là
Ieri qualcuno invocava le mie arruffate traduzioni come fossero il nuovo Verbo. Vabbè, ci provo pure questa volta pronto (e ci mancherebbe altro) ad accogliere ogni suggerimento o correzione.
Per quanto riguarda i testi, in linea di massima ho seguito quelli pubblicati da springsteenlyrics.com; di quando in quando ho fatto ricorso ad altre versioni sparse qua e là per la rete e in un paio di occasioni ho avuto la bizzarra idea di fidarmi di quello che sentiva il mio orecchio. E' chiaro dunque che alcuni passi potrebbero anche essere corretti rispetto al mio testo di riferimento ma pur sempre sbagliati rispetto al testo ufficiale che ancora non conosciamo.
Spero comunque che questo lavoro possa essere un buon punto di partenza per la discussione e soparttutto che possano almeno dare una mano a chi mastica poco inglese.

Buona lettura!



[courtesy of http://icazzinostri.forumup.it ]

_________________
Inconveniente = sig. Pollio


Ultima modifica di scooter il lunedì 8 ottobre 2007, 19:57, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 10:44 
Non connesso
Loose Enders
Loose Enders
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 luglio 2003, 19:05
Messaggi: 1408
Località: un po' qui, un po' là
RADIO NESSUNLUOGO


Cercavo di trovare la via di casa
Ma c’era solo un ronzio
Che dal satellite si schiantava
Sull’ultima notte americana solitaria

Questa è Radio Nessunluogo, c’è qualcuno vivo là fuori?
Questa è Radio Nessunluogo, c’è qualcuno vivo là fuori?

Giravo intorno a una frequenza vuota
Solo un altro numero perso in un archivio
Danzando giù per un buco nero
In cerca di un mondo con un’anima

Questa è Radio Nessunluogo, c’è qualcuno vivo là fuori?
Questa è Radio Nessunluogo, c’è qualcuno vivo là fuori?
C’è qualcuno vivo là fuori?

Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo

Voglio mille chitarre
Voglio batterie che pulsano
Voglio un milione di voci e tutte le lingue del mondo1

Questa è Radio Nessunluogo, c’è qualcuno vivo là fuori?
Questa è Radio Nessunluogo, c’è qualcuno vivo là fuori?
C’è qualcuno vivo là fuori?

Guidavo confuso nella pioggia
In cerca di un treno misterioso
Rimbalzavo nello spazio profondo
In cerca di un contatto con voi

Questa è Radio Nessunluogo, c’è qualcuno vivo là fuori?
Questa è Radio Nessunluogo, c’è qualcuno vivo là fuori?
C’è qualcuno vivo là fuori?

Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo
Voglio solo sentire del ritmo


Note
1 - L'espressione "to speak in tongues" si riferisce alla glossolalia. Ecco la definizione da Wikipedia: La glossolalia indica il "parlare in altre lingue". Più precisamente, per glossolalia si intende la pronuncia di ciò che può sembrare una lingua sconosciuta (xenoglossia), semplici sillabe senza senso, o le parole di un linguaggio mistico sconosciuto: a volte appare come parte di un rito religioso. Nel cristianesimo, il "parlare in varie lingue" è considerato un dono di Dio per mezzo dello Spirito Santo: come descritto negli Atti degli Apostoli e nella prima lettera ai Corinzi, è uno dei santi doni dello Spirito dati da Dio ai fedeli il giorno di Pentecoste. La glossolalia è anche incorporata in altre fedi religiose come componente dell'adorazione.










VERRAI GIU'



Rose bianche e vaghi occhi azzurri
Mattini rossi e cielo grigio ovunque
Una tazza di caffè e un colpo secco al cuore
La giacca che mi avevi comprato è diventata grigio perla
Tu sorridi ma scoprirai
Che ti risputeranno fuori dopo averti usato
La tua testa gira fra diamanti e nuvole
Ma presto sarà chiaro

Verrai giù, bambina
Verrai giù
Chi la fa l’aspetti
E tu verrai giù

Strade tranquille, soldi facili e vere bugie1
Un sorriso triste come quei cieli brumosi
Perle su un vassoio d’argento, mia bambina dorata
È tutto tuo, almeno per qualche tempo
Puoi stare tranquilla finché il tuo bel viso resisterà
Poi fuori farà molto freddo
Infinite scie di stelle cadenti
Tu punti molto in alto

Verrai giù, bambina
Verrai giù
Chi la fa l’aspetti
E tu verrai giù

Brillerai per qualche tempo
Solo un’altra cosa graziosa là in alto

Come un ladro di domenica mattina
Tutto crolla senza avvertimenti
Il cielo lucido diventa verde mela
Il metallo contorto della tua piccola macchina volante

Verrai giù, bambina
Verrai giù
Chi la fa l’aspetti
E tu verrai giù


Note
1 - Qui siamo nel campo della fantainterpretazione, ma è più forte di me... Il verso originale è (dovrebbe essere) Easy street and quick buck and true lies. "true lies" potrebbe essere un riferimento al film con Arnold Shwarzenegger e Jamie Lee Curtis in cui i due fanno gli agenti segreti (tra l'altro alla convention repubblicana del 2004 Scwarzy ha dichiarato "One of my movies was True Lies. And that's what the Democrats should've called their convention.". Invece Easy Street è il titolo di un film del 1917 in cui Chaplin fa il poliziotto senza riuscire a mantenere l'ordine nelle strade perché ogni volta finisce per prenderle dal cattivo di turno (che ci sia dunque un riferimento alla situazione in Iraq?)










VIVIAMO NEL FUTURO


Arriva una lettera
Portata da un vento malato
È qualcosa su me e te
Non ci rivedremo più
E quello che conoscevo è diventato
Maledetto, muto e sordo
Come il sapore del sangue sulla tua lingua
Quando ci siamo baciati

Non temere, cara
Non aver paura
Viviamo nel futuro
E niente di questo è ancora accaduto
Non temere, cara
Non aver paura
Viviamo nel futuro
E niente di questo è ancora accaduto

Mi sono svegliato il giorno delle elezioni
Il cielo è polvere da sparo
E ombre grigie sotto il sole
Fischiettavo per far passare il tempo
E proprio al tramonto
Sei arrivata camminando
I tacchi dei tuoi stivali
Avevano il suono di un tamburo di pistola che gira

Non temere, cara
Non aver paura
Viviamo nel futuro
E niente di questo è ancora accaduto

La terra lo ha regalato1
Il mare si è alzato verso il sole
Ti ho aperto il mio cuore
E questo lo ha spezzato
La mia Liberty è salpata2
Verso un orizzonte rosso sangue
Il guardiano ha aperto i cancelli
Perchè gli sciacalli potessero correre3

Zoppico solitario per la città
Sperduto cavaliere al tramonto
La scimmia è al guinzaglio
L’orecchio ascolta il suolo
La mia fede è stata spezzata
Dimmi se quello è un tuono
O il suono di qualcosa di buono
Che sta affondando

Non temere, cara
Non aver paura
Viviamo nel futuro
E niente di questo è ancora accaduto
Niente di questo è ancora accaduto
Niente di questo è ancora accaduto
Niente di questo è ancora accaduto
Niente di questo è ancora accaduto


NOTE
1 - Sinceramente non mi è chiaro a cosa si riferisca questo verso, ma è un fatto che il verbo utilizzato da Springsteen significa (nella forma transitiva) "regalare". Forse con il libretto del cd in mano scopriremo che il testo di springsteenlyrics.com in questo caso è sbagliato.
2 - Le Liberty erano navi da trasporto e combattimento, dismesse negli anni '50
3 - Ho tradotto letteralmente l'espressione "wild dog", ma segnalo agli amanti della dietrologia l'esistenza di un fumetto intitolato Wild Dog in cui il protagonista è una specie di vendicatore mascherato.










IL TUO PEGGIOR NEMICO


Non riesci a dormire la notte
Non riesci più a sognare
Le tue impronte digitali
Lasciate per distrazione sulla scena del crimine

Il tuo peggior nemico è arrivato in città
Il tuo peggior nemico è arrivato in città

Ieri la gente era tranquilla
Tu dormivi in pace
Hai chiuso gli occhi e l’hai vista
Sapevi chi fossi

Il tuo peggior nemico è arrivato in città
Il tuo peggior nemico è arrivato in città
Il tuo mondo continua a girare
Ma tutto si è capovolto
Il tuo peggior nemico è arrivato in città

C’è una faccia che conosci
Che guarda dalla vetrina di un negozio
Lo stato in cui ti ritrovi
Senza poter uscire da quella pelle

I tempi sono fin troppo chiari
Per questo hai tolto ogni specchio
La famiglia si sentiva al sicuro
Ora nessuno si fida più

Il tuo peggior nemico è arrivato in città
Il tuo peggior nemico è arrivato in città
Tutto sta crollando
Il tuo peggior nemico è arrivato in città
Il tuo peggior nemico è arrivato in città
Tutto sta crollando
Il tuo peggior nemico è arrivato in città
La tua bandiera garriva alta
Puntando dritta al cielo









MOTOCICLISTA ZINGARO


Gli speculatori hanno fatto i soldi grazie al sangue che hai versato
La mamma ha tirato via le lenzuola dal tuo letto
Gli affaristi di James Street hanno venduto le tue scarpe e i tuoi vestiti
Abbiamo tirato fuori la tua moto dal garage per dare una lucidata al motore1
Il nostro motociclista zingaro sta tornando a casa

Sister Mary ha i tuoi colori, Johnny è ubriaco perso
Questa vecchia città si è svegliata, tu da che parte stai?
Marceranno su per la collina, una parata di vecchi pazzi
Grideranno vittoria per i giusti e tu sentirai la grazia
Nessuno parla, aspettiamo al telefono
Il motociclista zingaro sta tornando a casa

Andavamo su per le colline, Bobby portava la benzina
Ci mettevamo in circolo, mentre lei illuminava il burrone
Il vento caldo del deserto a primavera ci scivolava addosso soffiando verso casa

Ai morti non interessa molto chi abbia torto e chi ragione
Mi hai fatto la domanda, ma io non ho capito
Sei scivolato nella tua oscurità e tutto quel che resta
È il mio affetto per te, fratello, ma non è cambiata la vita
Di chi ti ha gettato via e tu non ci sei più
Il mio motociclista zingaro sta tornando a casa

Adesso conto linee bianche
Le conto e rimango stordito
Il mio motociclista zingaro sta tornando a casa



NOTE
1 - cfr. "Shut Out The Light": Bobby pulled his Ford out of the garage and they polished up the chrome










LE RAGAZZE NEI LORO VESTITI ESTIVI


Le luci della strada brillano
In Blessing Avenue
Coppie di amanti passeggiano
Tenendosi per mano

Una brezza attraversa la veranda
Le biciclette se ne vanno a zonzo
Indosso la giacca ed esco
Stanotte infiammerò la città

E le ragazze nei loro vestiti estivi
Nella fredda luce della sera
Le ragazze nei loro vestiti estivi
Mi passano a fianco

La palla di gomma di un bambino
Colpisce il rigagnolo ai piedi di un lampione
Suona il grande orologio della banca
E le luci si spengono sulla veranda sonnolenta

Il negozio in centro è vivo
Mentre arriva la sera
Le cose non sono andate bene
Ma so che tutto si rimetterà a posto

E le ragazze nei loro vestiti estivi
Nella fredda luce della sera
Le ragazze nei loro vestiti estivi
Mi passano a fianco

Giù al confine della città
Il neon di Frankie’s Diner’s
Ruota come la croce
Dell’ufficio oggetti smarriti

Luci fluorescenti
Lampeggiano su Bob’s Grill
Shaniqua porta il caffè e chiede “Te la riempio?”
Poi aggiunge “Un penny per i tuoi pensieri, mio povero Bill”

Lei se n’è andata
Tagliandomi come fosse un coltello
Avevo una cosa bella
Forse mi hai appena salvato la vita

In un attimo arrivo
Giù a Magic Street
L’amore è una danza per i pazzi
Non è che mi vada molto, ma i piedi li ho ancora

E le ragazze nei loro vestiti estivi
Nella fredda luce della sera
Le ragazze nei loro vestiti estivi
Mi passano a fianco

E le ragazze nei loro vestiti estivi
Nella fredda luce della sera
Le ragazze nei loro vestiti estivi
Mi passano a fianco









LAVORERO' PER IL TUO AMORE


Theresa, versami da bere in uno di quei bicchieri che hai spolverato
E guarderò sulla tua schiena le costole come stazioni della via crucis
Intorno al capo il sole ti disegna un’aureola, alle tue labbra c’è una corona di spine
Qualunque cosa accada, ho fatto il mio giuramento

Lavorerò per il tuo amore
Lavorerò per il tuo amore
Quello che altri vorrebbero per niente
Lavorerò per il tuo amore

La polvere delle civiltà e gli avanzi dell’amore
Scivolano dal tuo dito precipitando come pioggia
Le pagine dell’Apocalisse sono aperte nei tuoi vuoti occhi azzurri
Ti vedo passare il pettine nei capelli e questo è quello che prometto

Lavorerò per il tuo amore
Lavorerò per il tuo amore
Quello che altri vorrebbero per niente
Lavorerò per il tuo amore

Le lacrime colmano i rosari, il tempio delle mie ossa è ai tuoi piedi
E andiamo sempre avanti in questa perdizione
Ti ho vista sbriciolarti e il nostro libro della fede gettato in terra
Ora sono qua in cerca del mio pezzo di croce
Nel tardo pomeriggio il sole riempie la stanza, la bruma in giardino annuncia l’autunno
Vedo le tue mani lisciare la camicetta e sette gocce di sangue cadono a terra1

Lavorerò per il tuo amore
Lavorerò per il tuo amore
Quello che altri vorrebbero per niente
Lavorerò per il tuo amore
Quello che altri vorrebbero per niente
Lavorerò per il tuo amore
Quello che altri vorrebbero per niente
Lavorerò per il tuo amore



NOTE
1 - Potrebbe essere un riferimento a una variante dell'infibulazione che prevede la punzonatura del clitoride fino alla fuoriuscita di sette gocce di sangue










MAGIA


Ho in mano una moneta
Posso farla scomparire
Ho una carta nella manica
Dimmi quale e la farò uscire dal tuo orecchio
Ho un coniglio nel cilindro
Se vuoi venire a vedere
È così che andrà
È così che andrà

Ho manette ai polsi
Le farò scivolare e me ne andrò
Incatenami in una cassa
Giù nel fiume o alzata verso il sole
Non fidarti di quello che senti
E ancor meno di ciò che vedi
È così che andrà
È così che andrà

Ho una lama scintillante
Mi serve solo un volontario
Ti taglierò a metà
Mentre starai ridendo da orecchio a orecchio
E la libertà che hai cercato
Scivolerà via come un fantasma fra gli alberi
È così che andrà
È così che andrà

C’è un fuoco là in basso
Ma sta arrivando qui
Lascia tutto quello che conosci
Porta solo ciò che temi
Il sole si abbassa piano sulla strada
Mentre corpi pendono dagli alberi
È così che andrà
È così che andrà









L'ULTIMO A MORIRE


Abbiamo viaggiato in autostrada finché la strada è diventata nera
Avevamo segnato Truth or Consequence sulla cartina1
È arrivata una voce dalla radio
Noi avevamo visto quella voce da lontano

Chi sarà l’ultimo a morire per colpa di un errore2
L’ultimo a morire per colpa di un errore
Di chi sarà il sangue che cadrà, di chi il cuore che si spezzerà
Chi sarà l’ultimo a morire per colpa di un errore

I bambini addormentati sul sedile posteriore
Io e te contiamo le miglia
Non misuriamo il sangue che abbiamo versato
Ci limitiamo ad accumulare i corpi fuori dalla porta

Chi sarà l’ultimo a morire per colpa di un errore
L’ultimo a morire per colpa di un errore
Di chi sarà il sangue che cadrà, di chi il cuore che si spezzerà
Chi sarà l’ultimo a morire per colpa di un errore

Gli uomini saggi erano pazzi
Cosa dobbiamo fare

Il sole tramonta in fiamme mentre la città brucia
Se ne va un altro giorno all’arrivo della notte
Ti ho qui nel mio cuore
Mentre tutto crolla intorno

Una finestra arrossata dalla luce
Le facce dei morti alle cinque
Gli occhi silenziosi di un martire
Implorano i guidatori mentre passiamo

Chi sarà l’ultimo a morire per colpa di un errore
L’ultimo a morire per colpa di un errore
Di chi sarà il sangue che cadrà, di chi il cuore che si spezzerà
Chi sarà l’ultimo a morire per colpa di un errore

Chi sarà l’ultimo a morire per colpa di un errore
L’ultimo a morire per colpa di un errore
Re e tiranni hanno un fato comune
Incatenati ai cancelli della città
E tu sei l’ultimo a morire per colpa di un errore


NOTE
1 - Truth or Consequence è una città del New Mexico. Si chiamava Hot Springs fino al 1950, poi gli organizzatori di un nuovo gioco televisivo dissero che la sede della trasmissione sarebbe stata la città disposta a cambiare il proprio nome in quello del programma, e così Hot Springs diventò Truth or Consequence.
2 - "We are asking Americans to think about that because how do you ask a man to be the last man to die in Vietnam? How do you ask a man to be the last man to die for a mistake?" [Vietnam Veterans Against the War Statement by John Kerry to the Senate Committee of Foreign Relations. April 23, 1971]










LA LUNGA STRADA VERSO CASA


L’altra sera sono rimasto davanti alla tua porta
A chiedermi cosa fosse andato storto
Mi hai fatto scivolare in mano qualcosa e te ne sei andata

Potevo sentire il solito profumo di profondo verde estivo
Sopra di me brillava il solito cielo notturno
E in distanza vedevo la città in cui sono nato

Sarà lunga la strada verso casa
Non restare alzata ad aspettarmi, dolcezza
Sarà lunga la strada verso casa
Una lunga camminata

In città passo la drogheria di Sal
Il barbiere di South Street
Ho guardato le loro facce
Sono tutti dei perfetti estranei per me1
In cima alla collina la Veteran’s Hall solitaria e silenziosa
Il ristorante era completamente sprangato
Un cartello diceva solo “non ci sono”

Sarà lunga la strada verso casa
Non restare alzata ad aspettarmi, dolcezza
Sarà lunga la strada verso casa
Una lunga camminata

Qui tutti hanno un vicino
Tutti hanno un amico
Tutti hanno una ragione per ricominciare ancora

Mio padre diceva “Ragazzo, in questa città siamo fortunati
È un bel posto per nascere
È un luogo che ti abbraccia
Nessuno ti sta addosso e nessuno ti lascia solo
La bandiera sul tribunale
Dice che ci sono cose scolpite nella pietra
Chi siamo, quello che faremo e quello che non faremo

Sarà lunga la strada verso casa
Non restare alzata ad aspettarmi, dolcezza
Sarà lunga la strada verso casa
Una lunga camminata
Sarà lunga la strada verso casa
Non restare alzata ad aspettarmi, dolcezza
Sarà lunga la strada verso casa
Una lunga camminata



NOTE
1 - Citazione da Rank Strangers To Me, una canzone scritta da Albert E. Brumley, e rifatta poi da Bob Dylan










IL VIALE DEL DIAVOLO


Ricordi la mattina in cui abbiamo trovato la tua pistola
I vermi nel tamburo, il sole alto
Quelle prime sere nervose fra gin e profumo
L’odore svanito dal tuo respiro mentre ti aiutavo a portarlo dentro
La furia delle tue labbra, la sensazione del tuo nome
Il battito del tuo cuore, il viale del diavolo

Hai detto “Servono eroi e gli eroi vengono creati”
Qualcuno ha scommesso, qualcuno ha perso
Il freddo mattino nel deserto e niente da salvare
Solo metallo e plastica dove il tuo corpo si era rifugiato
Le stanche partite a poker con il tenente Ray
Nella cella dai muri blu, un mare senza nome
Dove ti stendi a terra con gli eroi del viale del diavolo

Dormi e sogni dei tuoi compagni Charlie e James
E ti svegli con la spessa polvere desertica sulla pelle

Una voce dice “Non temere, sono qui
Devi solo sussurrare ‘domani’ al mio orecchio”
Una casa in una via tranquilla, una casa per i coraggiosi1
Un regno glorioso con il sole sulla tua faccia
Che si alza da una lunga notte buia come la morte
In una catena sottile di momenti successivi e qualcosa che assomiglia alla fede
In un mattino in cui ordinare la colazione
Un letto adorno di sole, un corpo che aspetta
Il tocco delle tue dita, la fine del giorno
Il battito del tuo cuore, il battito del tuo cuore
Il battito del tuo cuore, il battito del tuo cuore
Il battito del tuo cuore, il battito del tuo cuore
Il battito del tuo cuore, il lento estinguersi
Del fuoco amaro del viale del diavolo


NOTE
1 - Ancora un richiamo cinematografico (oltre che al testo dell'inno americano), addirittura doppio: "Home of the Brave" (1949) è un film di Mark Roberts che ha per protagonista un reduce della seconda guerra mondiale; "Home of the Brave" (2006) è un film di Irwin Winkler incentrato su quattro soldati americani in Iraq.










CANZONE PER TERRY


Hanno costruito il Titanic per essere unico, ma molte navi hanno domato il mare
Hanno costruito la torre Eiffel perché svettasse solitaria, ma avrebbero potuto costruirne altre
Penso che il Taj Mahal e le piramidi d’Egitto siano unici
Ma quando hanno fatto te, fratello, hanno spezzato lo stampo

Al mondo ci sono molte meraviglie sotto il sole
E a volte vedi qualcosa che sai essere davvero unica
La Monna Lisa, il David, la Cappella Sistina, Gesù, Maria e Giuseppe
Ma quando hanno fatto te, fratello, hanno spezzato lo stampo

Quando hanno fatto te, fratello, hanno trasformato la polvere in oro
Quando hanno fatto te, fratello, hanno spezzato lo stampo

Dicono che ci si lascia tutto alle spalle, ma penso che non sia vero
Perché quando mi sono svegliato stamattina, qualcosa di enorme se n’era andata
In quell’etere buio in cui sei ancora giovane, forte e freddo
Quando hanno fatto te, fratello, hanno spezzato lo stampo

Ora la tua morte è su di noi e ridaremo le tue ceneri alla terra
So che ti consolerai sapendo che sei stato ringraziato e maledetto
Ma l’amore è più potente della morte, come le canzoni e le storie narrate
Quando hanno fatto te, fratello, hanno spezzato lo stampo

Il caratteraccio è un potere più forte della morte, che bruci o ci sia il gelo1
Quando hanno fatto te, fratello....



NOTE
1 - Ho trovato due versioni differenti del testo, ma giunto alla fine di questa cavalcata entrambi mi risultano intraducibili. Ho cercato di mantenere in qualche modo la faccenda del caldo e freddo, in attesa che qualche anima pia mi spieghi come avrei dovuto tradurre quest'ultimo verso.

_________________
Inconveniente = sig. Pollio


Ultima modifica di scooter il sabato 29 settembre 2007, 14:35, modificato 3 volte in totale.

Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 10:56 
Non connesso
Loose Enders Senior
Loose Enders Senior
Avatar utente

Iscritto il: sabato 16 febbraio 2002, 8:41
Messaggi: 1505
Località: Varese
Cita:
1 - Ho qualche dubbio su questo verso, che secondo Springsteenlyrics è Crushin' the last lone American night: non so quale sia la loro fonte per il testo, ma ho il sospetto che l'ultima parola potrebbe essere knight (e il riferimento a un cavaliere solitario mi sembrerebbe più appropriato all'atmosfera di questa canzone sulla solitudine e la mancanza di comunicazione).


il verso dice "night", lo conferma il testo pubblicato sul sito ufficiale.

cmq grazie mille!

_________________
Bologna.18.10.02-Firenze.08.06.03-Milano.28.06.03-Milano.07.06.05-Monaco.12.06.05-Milano.12.05.06-Milano.28.11.07-Koln.13.12.07-Milano.25.06.08-EastRutherford.31.07.08-Foxboro.02.08.08-Stoccolma.04.06.09-Stoccolma.05.06.09-Torino.21.07.09


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 11:30 
Non connesso
Loose Enders
Loose Enders
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 luglio 2003, 19:05
Messaggi: 1408
Località: un po' qui, un po' là
paolo_rz ha scritto:
Cita:
1 - Ho qualche dubbio su questo verso, che secondo Springsteenlyrics è Crushin' the last lone American night: non so quale sia la loro fonte per il testo, ma ho il sospetto che l'ultima parola potrebbe essere knight (e il riferimento a un cavaliere solitario mi sembrerebbe più appropriato all'atmosfera di questa canzone sulla solitudine e la mancanza di comunicazione).


il verso dice "night", lo conferma il testo pubblicato sul sito ufficiale.

cmq grazie mille!

Ottimo, allora elimino la nota

_________________
Inconveniente = sig. Pollio


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 12:19 
Non connesso
Junior Member
Junior Member
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 29 agosto 2007, 12:21
Messaggi: 351
grazie anche da parte mia
ora le stampo e le diffondo in giro

_________________
amica mia
so che forse tu non capirai
ma un uomo no, non e' contento mai..mai!


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 12:52 
Non connesso
Junior Member
Junior Member
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 novembre 2002, 16:07
Messaggi: 305
Località: napoli" ti ferisce a morte o t'addormenta.
bel lavoro.grazie di cuore da chi non mastica l'inglese.
(p.s complimenti anche per il tuo italiano)

_________________
dove c'è BRUCE c'è casa
nunùùù per LUI MI FACCIO CRESCERE PURE LE UNGHIE DEI PIEDI.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 13:15 
Non connesso
Junior Member
Junior Member

Iscritto il: domenica 22 giugno 2003, 16:27
Messaggi: 165
Località: Gavi (AL)
Grande!!!E grazie :wink:

_________________
And the weasel wrote the publishment


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 13:52 
Non connesso
Loose Enders
Loose Enders
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 aprile 2006, 17:34
Messaggi: 737
Località: zona confine
sono colpita. grazie scut

_________________
io non farò l'università.
io farò il marocchino. (marco c.)

...

A Barcelona si prevedono infarti...


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 14:07 
Non connesso
Junior Member
Junior Member
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 26 settembre 2002, 22:43
Messaggi: 476
Località: Lugano
Grazie, grandissimo lavoro!

_________________
Amos

La mia lista di CD & DVD è QUI


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 14:14 
Non connesso
Junior Member
Junior Member
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 16 maggio 2003, 16:42
Messaggi: 346
Località: ROMA
Grazie Federì...

_________________
Ciao Antò...


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 14:14 
Non connesso
Loose Enders Senior
Loose Enders Senior
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 26 maggio 2005, 16:44
Messaggi: 1928
Località: Ferrara
Grazie!!!!

_________________
At the end of every hard-earned day people find some reason to believe


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le mie umili traduzioni
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 14:23 
Non connesso
Loose Enders
Loose Enders
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 luglio 2003, 19:05
Messaggi: 1408
Località: un po' qui, un po' là
Nimi ha scritto:
:roll:

la formula "courtesy of" è chiaramente una battuta, ma citare la fonte di un lavoro così lungo mi pare il minimo (e infatti lo chiesi anche ai siti che all'epoca di D&D non citarono Loose Ends come fonte di quelle traduzioni).
ma direi che possiamo lasciare da parte le polemiche...

_________________
Inconveniente = sig. Pollio


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le mie umili traduzioni
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 14:26 
Non connesso
Loose Enders Senior
Loose Enders Senior
Avatar utente

Iscritto il: domenica 11 marzo 2007, 14:08
Messaggi: 2346
Località: all'ombra der cupolone
scooter ha scritto:
Ieri qualcuno invocava le mie arruffate traduzioni come fossero il nuovo Verbo.


:cool: :cool: :cool:

_________________
metal heart you're not worth a thing


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 14:35 
Non connesso
Loose Enders
Loose Enders
Avatar utente

Iscritto il: martedì 19 novembre 2002, 18:55
Messaggi: 534
Località: Monchiero (CN)
GRAZIE MILLE!!!!!!!! :lol:

_________________
Datemi quello che voglio e io me ne andrò...


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
 Messaggio Inviato: sabato 15 settembre 2007, 15:13 
Non connesso
Loose Enders
Loose Enders
Avatar utente

Iscritto il: domenica 22 settembre 2002, 12:46
Messaggi: 1372
Località: in coda...
bravo roscio :wink:

_________________
http://lucaberna.blogspot.com/
My Bootlegs List


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 267 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 18  Prossimo

Indice » E-STREET » E-STREET


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

cron
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010